Bionic Reading: sblocca DAVVERO al 100% il tuo cervello per la lettura?

+++

Pre Scriptum: a breve annuncerò il mio libro! E sarà disponibile al WMF :D

+++

Penso che sul Bionic Reading siamo a quei livelli tipo il Diavolo o l’Acqua Santa. Oppure Arancina o Arancino. Però ne approfitto per lanciare un nuovo format per la FastLetter: ovvero il format discussione, che repunto molto interessante per questi argomenti.

Incuriosito da un Tweet di Riccardo Perini che mostra il confronto tra due testi uguali, ma formattati diversamente. Per chi non ha la possibilità di vedere: in pratica, un testo non ha alcun grassetto, l’altro testo che ha le stesse parole del primo, si differenzia perché le prime lettere delle parole sono messe in grassetto.

Secondo chi lo ha creato, e devo dire che è una cosa geniale aldilà di tutto, in questo modo il nostro cervello completa la lettura della parola con meno sforzi.

Ho provato in azienda a fare questo test e c’è chi ha detto che è fighissimo e chi è odioso.

E allora è partita la mia curiosità: voi come lo vivete? Ce lo raccontiamo tra di noi?

Vi lascio l’esempio in lingua inglese (entrambe sono immagini e se ci cliccate le potete ingrandire)

E poi in Italiano: ho usato Google Translate per fare prima

Il sito internet da cui nasce tutto questo ha una versione gratuita via browser che consente di trasformare qualsiasi testo in questo formato con anche diversi gradi di trasformazione che aumentano o diminuiscono il numero di lettere in grassetto per parola. E ha anche delle API.

Lo scambio di battute con Riccardo è stato però memorabile:

Ho chiesto cosa cambia per la SEO e mi ha risposto con il probabile titolo di un articolo: Come ottimizzare per il bionic reading: la guida definitiva.

Chissà se un giorno diventerà come il Dark Mode, ovvero opzionabile.

Anche perché credo che non sia molto accessibile, ma non ho indagato. Come non ho indagato sulla leggibilità di testi più lunghi: a chi piace, piace anche su quei testi?

Il progetto è nato anni fa, ma se ho capito bene è diventato popolare negli ultimi giorni.

Insomma: cosa ne pensate? Diavolo o Acqua Santa? Arancino o Arancina?

Fatemelo sapere con un commento!