Apr 12, 2021 • 16M

Ecco il nuovo ORO di Internet: I Creator

La FastLetter da leggere o ascoltare in Podcast

Giorgio Taverniti
Comment
Share
 
1.0×
0:00
-15:57
Open in playerListen on);
Il podcast della newsletter!
Episode details
Comments

FastLetter - Una fonte buona dalla quale aggiornarsi
a cura di Giorgio Taverniti
N.11 - 12 Aprile 2021

Di cosa parliamo

  • Road To 10.000

  • Creator: il nuovo ORO di Internet

  • La monetizzazione di Clubhouse fa pena

  • Google: qualche news!

  • YouTube: sempre in fermento

  • News da Internet

  • Al Lavoro Con

  • La Settimana Della Formazione

  • Il Wiki di Connect.gt

  • 3 Metodi da Provare

  • Il mio nuovo microfono

  • Saluti

Premessa: una delle cose più belle di quando si fa divulgazione o formazione è vedere i risultati del proprio lavoro e il riconoscimento di questo. E ci sono vari modi in cui questo avviene. Nell’ultima settimana ho scoperto di essere stato inserito nel libro “Gli obsoleti. Il lavoro impossibile dei moderatori di contenuti” di Jacopo Franchi. Lo sto iniziando a leggere, mi piace, l’ho aggiunto ai libri che consiglio qui. Mi ha inserito per l’Intervista Anonima: rivelazioni di un ex-moderatore di Facebook fatta su YouTube. Recentemente ho fatto anche quella ad un moderatore di TikTok.

In questi anni ho ricevuto varie menzioni in vari libri, ma per un contributo di questo tipo ancora non mi era successo e questo mi ha portato un po’ di leggerezza in più. Realizzare queste interviste non è facile, sapere però che portano consapevolezza mi fa andare avanti nel realizzarle.

Una soddisfazione maggiore invece me l’ha data Silvia. Silvia è una Creator che si è iscritta alla classe Road To 10.000 il 10 Dicembre del 2020 quando aveva 394 iscritti e a breve supererà la soglia dei 10.000. Puoi leggere la discussione su Connect.gt.

È pochissimo tempo: il suo canale è aperto da Agosto del 2020.

C’è un suo video che stava spopolando ma ora piano piano lo stanno facendo tanti suoi video. Infatti, il suo secondo video più visto è stato pubblicato solo 2 settimane fa ed ha già superato 50.000 visualizzazioni.

Il suo progetto è ben strutturato. A breve organizzerò una live con lei per vedere in diretta i suoi numeri e studiare questo fantastico caso di studio.

Road To 10.000 prosegue: se conosci qualcuno si è sempre in tempo a unirsi alla classe.


ROAD TO 10.000
Il viaggio continua.

È uscita la lezione 3 e 4, vi metto il ricapitolo:

Il nostro viaggio è appena iniziato, ci saranno alcune settimane di pausa per Road To 10.000 per permettere a tutta la classe di rimettersi in pari con le lezioni.

Ma il canale Creator Pro continuerà a sfornare contenuti.


CREATOR: IL NUOVO ORO DI INTERNET
La battaglia è iniziata. Vogliono i TUOI contenuti.


È arrivato anche LinkedIn: profilo in Creator Mode. Tutti, ma proprio tutti, li chiamano Creator. Ma dentro questa categoria ci finisce chiunque: da chi fa il mestiere di Giornalista a chi ha una piccola Newsletter.

È talmente una cosa grande che addirittura Medium sta cambiando il suo modello di business. Lo segnala Gianluca Abbadessa.

Ma cosa vogliono?

I nostri contenuti. Sì, vogliono avere l’esclusiva dei nostri contenuti per poterli monetizzare e dividere gli introiti con noi.

Riguarda tutti i settori. Dai gamers con Microsoft, Twitch e YouTube che hanno sborsato MILIONI DI DOLLARI per avere l’esclusiva sui contenuti a Spotify che paga per avere i Podcast influenti in esclusiva.

Substack e Medium non sono da meno: anche loro pagano per avere le newsletter di firme importanti. Per questo motivo Medium lascia il suo modello di Business per buttarsi in quello di Substack.

So che ci stiamo cascando di nuovo, ma lo dico ugualmente: È IMPORTANTE AVERE LA PROPRIETÀ DEL CONTENUTO. E che sia sulle nostre piattaforme.

Altrimenti quando YouTube banna un canale, Twitch cambia policy, Medium modello di business: ma che diritto abbiamo noi? Nemmeno quello di lamentarci perché la scelta è stata nostra: sfruttare un ambiente per crescere. Allora dobbiamo essere pronti alle conseguenze di questo.

Ecco perché abbiamo deciso di fare una live su Ghost con relativa discussione su Connect.gt. Perché è sul nostro dominio. Con nostri contenuti. Con i nostri utenti. Con i nostri utenti che possono pagare per accedere a contenuti esclusivi.

O se proprio non possiamo andare in questa direzione, almeno scegliamo una piattaforma open che ci consentirà di cambiare in corsa esportando tutto!

Certo, ci sono le eccezioni: chi riesce a fare molta audience può sfruttare meglio gli ambienti di altri. Ma io dico di affiancare sempre qualcosa di privato.

E dico di pensare alla volatilità dell'interesse (discussione su connect.gt).


LA MONETIZZAZIONE DI CLUBHOUSE FA PENA
Tutto questo tempo per una donazione.

Clubhouse? Intanto ha attivato la monetizzazione. Una cosa penosa. Non c’è niente di innovativo, niente abbonamenti che il modello sul quale vanno tutti. Una semplice donazione. Mesi di annunci, mesi di attesa.

Se la voce che Twitter vuole Clubhouse per 4 miliardi di dollari fosse vera farebbero bene a vendere: sono in ritardo su tutto, hanno un prodotto copiabile facilmente, chiunque sta offrendo quella esperienza.

Anche Slack ha attivato le chat vocali e Discord invece ha ricevuto un’offerta da Microsoft per più di 10 miliardi.

Per non parlare di Telegram, che oltre le chat vocali sta lavorando alla sua parte di video streaming.

Intanto in Italia vedo una grande moria su Clubhouse: dovrebbero rilasciare al più presto l’app Android, ma se l’andazzo delle stanze rimane quello attuale le persone si stancheranno, come già sta accadendo.

La domanda che faccio è: ma ne è valsa la pena investire tutto questo tempo?

Non è meglio curare una propria community su Telegram?

Io lancio sempre delle provocazioni eh, la risposta è diversa per ognuno di noi.


3 METODI DA PROVARE
Chi non prova, non prova.

  1. Metodo Inbox ZERO per le Email

  2. Il metodo ACCA per la comunicazione

  3. Il Quadrante di Eisenhower per gestire le priorità

Sono 3 metodi che vorrei condividere con te e che ogni tanto sto provando a usare. Il metodo Inbox ZERO è quello che mi sta dando più soddisfazione. Durante la settimana, oramai, riesco ad arrivare alle 18:00 con zero email alle quali rispondere e direi che questo è un ottimo risultato.


GOOGLE: QUALCHE NEWS
Ci sono delle nuove risorse di Google per i video. Oramai i video sono integrati completamente nelle attività SEO. Ok no, non è vero. C’è ancora troppa attenzione al testo, ma piano piano i video stanno conquistando il loro spazio.

Una bella condivisione invece è il Diagramma di Flusso per indicizzazione URL prodotti di Aleyda Solis, che nel suo account di Twitter, lo ha condiviso in lingua inglese. Inserito subito nella sezione Posizionamento Nei Motori di Ricerca di Connect.gt è stato tradotto da Mirko Massarutto in Italiano per tutta la community.

Lo abbiamo messo su Libray, il Wiki di Connect.gt che è appena nato e di cui vi parlerò più avanti in questa FastLetter.

Per quanto riguarda l’e-commerce vi segnalo che Google Shopping ha rilasciato le migliori cose per tutto. Da studiare.

Per i SEO più NERD Martino Mosna segnala che Google Search Console finalmente supporta le RegEx nei filtri. Sono utilissime, ti consiglio di studiarle.

Ci sono altre segnalazioni molto interessanti che voglio farti:


YOUTUBE: SEMPRE IN FERMENTO
Alcune segnalazioni importanti


NEWS DA INTERNET
Alcune cosette da sapere


AL LAVORO CON
Un nuovo format per FastForward.

Te l’ho anticipato nella passata newsletter, ma ora l’ho ufficializzato. Sto cercando di entrare nei metodi di lavoro delle persone, imparare, condividere.

È un format spettacolare. Al Lavoro Con:

  1. Rappresentare su Data Studio la Customer Journey - Con William Sbarzaglia

  2. Google Search Console - Con Giovanni Sacheli

  3. Google Trends come non lo hai mai usato - Con Mariachiara Marsella

  4. Strumenti per risparmiare tempo e automatizzare processi - Con Andrea Ciraolo​

  5. Il Local Marketing tra consulenza e gestione - Con Luca Bove

E domani, martedì, esce quello con Elisa Contessotto sul suo metodo su SEOZoom!

E poi sono in lista Alessio Pomaro, Martino Mosna, Enea Scerba.

Credo di aver trovato un format che mi rappresenta, che mi permette di evidenziare chi di bravo e brava abbiamo in Italia, che consente una condivisione senza precedenti.


LA SETTIMANA DELLA FORMAZIONE
Per le figure professionali.
Ti segnalo che La Settimana della Formazione sta per prendere il via con la Spring Session

la settimana della formazione si terrà da aprile a giugno

Questa edizione speciale avrà 9 appuntamenti da Aprile a Giugno ed il primo sarà dedicato ad una figura in particolare: Marketing Manager.

Parte proprio oggi, quindi a secondo di quando leggerai la FastLetter potrai vederlo in diretta oppure in differita. Infatti, rimarrà tutto dentro la piattaforma, gratuitamente.

Quello di oggi sarà un Update importante perché parleremo di tutte le novità da conoscere per affrontare questo 2021: Google per i brand, Google ADS, SEO Trend, Analytics 4. Il programma lo trovi sul sito.

È una giornata di formazione speciale che sarà realizzata in collaborazione con Search On Consulting. Ma non a caso.

La Settimana della Formazione ha fatto una scelta importante: questa Spring Session è stata dedicata al miglioramento delle competenze professionali.

Ti consiglio davvero di fare un giro sul sito ufficiale e segnarti gli appuntamenti più interessanti.

Ma le novità non finiscono qui: tutta la Session sarà su Ibrida.io e chi parteciperà potrà usufruire di un'esperienza nuova tra chat private, domande, materiale formativo a disposizione subito dopo la live, benefit degli sponsor e altro che arriverà.

Pensando che tutti e 9 gli appuntamenti sono gratuiti e riascoltabili io me lo chiedo: come si fa a non approfittarne?


IL WIKI DI CONNECT.GT
Quanto ci stiamo perdendo?

Si chiama Library e lo trovi su https://library.connect.gt/

Nelle prime righe c'è scritto tutto se vuoi partecipare. I passi sono 2: registrarsi e poi chiedere l'iscrizione al gruppo su Connect.gt che consente di accedere all'area privata.

Trovai già alcune voci, l'idea è quella di raccogliere tutto il materiale che produciamo in un luogo adatto a questo.

L'idea è quella di creare un database di nostra conoscenza.

L'idea è quella di fare un favore a tutto il settore.

Oggi mancano questi ambienti. Mancano troppo. Le risorse non si trovano. Wikipedia è la migliore fonte delle fonti, ma sui nostri temi il materiale è di scarsa qualità. Anche se sta per vendere i contenuti ai BIG.

Non vogliamo rifare niente. Non vogliamo avere miliardi di voci. Non c'è niente di tutto questo.

Ma pensa un attimo a cosa sta accadendo. Ci sono in lingua italiana troppe conoscenze sconnesse che non vengono raccolte da nessuno. Scriviamo sempre più isolati, nei nostri blog. Condividiamo sui social dove il contenuto scade il giorno dopo.

Quanto ci stiamo perdendo?

Ecco, vogliamo fare questo: creare un luogo che possa unire tutti i pezzi del puzzle della nostra conoscenza. Quindi mi aspetto non solo voci, ma link a risorse italiane di qualità.

Per chi parteciperà: ti aspetto nell'area privata.


IL MIO NUOVO MICROFONO
La mia scelta.

Se come me non capisci niente di microfoni, bene, ho la soluzione a tutto questo. La scorsa settimana ho fatto una live con Stefano Campetta dal titolo “Il miglior microfono è la tua voce”.

Ho iniziato a comprendere il funzionamento dei microfoni: questo ha orientato la mia scelta verso uno di tipo Dinamico > Cardioide per gli ambienti nei quali registro e per quello che devo fare. Alla fine delle live da 4 microfoni siamo arrivati a 2, volevo testarli entrambi per poi sceglierne uno (uno di questi era a Condensatore ma con molte scelte di direzionalità del suono).

Stiamo comunque parlando di microfoni di buon profilo, come il Rode Podcaster e Elgato Wave 3.

Alla fine però, post-live, Stefano mi ha consigliato questo: Shure MV7. Quindi lo prenderò e testerò.

Ma perché ho scelto questo? Perché semplicemente, oltre a essere Dinamico > Cardioide, ha due uscite: USB e XLR. Questo mi consente di usarlo facilmente sia attaccato direttamente al mio MAC che al Rode Caster Pro.

Comunque, se qualcuno volesse approfondire tecnicamente come ottimizzare l’acustica di una stanza ricordo sempre la Guida di Andrea Sebastiani.

E visto che ci siamo, segnalo:


SALUTI
Se hai suggerimenti per migliorare questa Newsletter puoi farlo con un commento.
Se vuoi approfondire qualcosa su FastForward o Creator Pro, scrivimi.
Se vuoi contattarmi in privato puoi rispondermi o scrivermi su Connect.gt: questo è il mio profilo.

La condivisione è partecipazione!
Grazie per il tuo supporto, la newsletter sta crescendo!
Per iscriversi: https://giorgiotaverniti.substack.com/
Buon inizio settimana a tutti e tutte!