May 12, 2021 • 13M

Substack è un pericolo per i giornali. Ora è ufficiale.

4
 
1.0×
0:00
-12:44
Open in playerListen on);
Il podcast della newsletter!
Episode details
Comments

FastLetter - Una fonte buona dalla quale aggiornarsi
a cura di Giorgio Taverniti
N.13 - 12 Maggio 2021

Di cosa parliamo

  • Il pericolo Substack

  • Al Lavoro con

  • Le recensioni false

  • Social

  • SEO e Google

  • Il Web Marketing Festival torna in presenza

  • Come funzionano gli algoritmi di YouTube?

  • Strumenti

  • Da leggere

  • Le 9 Interviste

  • Saluti

Premessa: non ne usciremo così facilmente. Ve le ricordate tutte le news sul bacio del principe di biancaneve? Non c’era nessun caso. È una costruzione dei media che lo hanno montato per fare polemica che porta visualizzazioni e soldi. Lo spiega Wired e lo spiega Breaking Italy.

Purtroppo, siamo in un loop dove la maggior parte dei giornali sta andando avanti distruggendo la fiducia con i propri lettori.

Ogni giorno abbiamo decine e decine di esempi clickbait dei giornali che producono informazioni false. Ci sono un sacco di titoli delle testate che non corrispondono poi al contenuto.

Per questo motivo vi dico che Trump potrebbe tornare presto su Facebook. I giornali hanno titolato il contrario, purtroppo. L’Oversight Board ha detto a Facebook che la sospensione è giusta, ma non può essere permanente. Hanno fatto bene, ma dovevano specificare il tempo perché questo comportamento non è specificato nelle sue linee guida.

Facebook ora dovrà rivalutarla entro 6 mesi.

Il punto della questione è molto rilevante, ma purtroppo questa informazione di bassa qualità non ci permette più di pensare alle cose serie.

Ci sono più questioni in ballo:

  1. l’Oversight Board è finanziato da Facebook. Questa cosa non può esistere.

  2. Questo ente ha potere decisionale: perché non ha riattivato Trump? Incide il fatto che è finanziato da Facebook?

  3. Siamo a Maggio. Troppi mesi, occorrono risposte più veloci.

  4. In questi casi non parliamo di account, ma di persone che vengono sospese senza specificare il tempo

Ma fino a quando i giornali si concentreranno su produrre Fake News, conviene a tutti noi smettere di seguirli e affidarsi di più alle fonti di nicchia.

Questa premessa è un grande assist per il prossimo passo della nostra FastLetter!


Il PERICOLO SUBSTACK
Dovete fare in fretta.

Tento di spiegarlo da qualche mese. La blogletter è qualcosa di importante e i giornali dovranno in qualche modo adeguarsi perché in questi micromondi di informazioni c’è il futuro. No, non in Clubhouse. E nemmeno nei NFT che si stanno sgonfiando. Nelle persone che riescono ad avere un seguito attraverso i loro contributi.

E da molto, inoltre, che contrariamente a chi è entusiasta in modo ossessivo per il mondo dei Social, cerco di divulgare una cultura che mette al centro la proprietà dei contenuti e dei contatti. E la newsletter è un asset principale.

Tante PMI seguendo i vari guru in giro hanno le pagine social aggiornatissime, con 2 like per ogni post e il sito non aggiornato. E nessuna newsletter. Poi dicono che il problema è Amazon.

No, non è quello il problema. Il problema è che inseguite dei numeri sbagliati affidandovi a persone che pensano che la visibilità sia la cosa più importante.

Like, visualizzazioni, commenti. Bene, provate ad andare al ristorante e dire che pagate con un mi piace.

Ma per favore, riprendete in mano ciò che è vostro. E cercate di capire cosa funziona davvero per la vostra attività.

E se fossi un giornale oggi mi guarderei bene il modello Substack.

L’ho raccontato brevemente su Connect.gt: hanno lanciato sia un programma dove pagheranno giornalisti e giornaliste per le news locali, ma cosa molto importante hanno lanciato Section. È possibile riunire sotto un unico cappello più newsletter e podcast.

Avete capito cosa è possibile realizzare con questa piccola opzione?

È possibile unire più voci sotto un’unica voce.

Vi ricorda qualcosa?
A me ricorda che dovete fare in fretta.


LE RECENSIONI FALSE
Un fenomeno che ora ha prodotto prove.

Quando Google se ne uscì con il suo tool per gestire le recensioni false da parte dei proprietari delle strutture noi abbiamo visto solo un lato della medaglia. Quello delle recensioni false create per danneggiare un brand.

Ma per quelle che invece lo vogliono elevare?

Bene, segnalo un Data Breach con 200.000 persone coinvolte nelle recensioni false su Amazon: Aukey attualmente è stata bannata.

Segnala Luca Bove che noi Italiani siamo tra i più attivi in questa pratica.

Ora è un fenomeno di cui abbiamo le prove.


AL LAVORO CON

Ho pubblicato ben 3 video del format Al Lavoro Con. E sono:

Su Twitch ho inoltre chiesto a Enea di mostrarci cosa si può fare con Sheets. In pratica abbiamo usato Google Form, incamerato i dati su Sheets, interrogato le API di YouTube senza conoscere il codice. E fatto un bel po’ di robe.

Ho editato il video e pubblicato su YouTube.


SOCIAL
5 piccole news


SEO E GOOGLE
8 notizie per restare sempre aggiornati


IL WEB MARKETING FESTIVAL TORNA IN PRESENZA
Incontriamoci a Rimini

15, 16 e 17 luglio 2021 finalmente potremo rivederci di persona. Per tanti di noi sarà il primo grande evento che, dopo tanta attesa, possiamo goderci di persona: un momento intenso, di festa e di unione, per ritrovarci finalmente insieme.

Io personalmente non vedo l’ora e spero di incontrate tante persone che in questo periodo ho solo sentito tramite Internet.


COME FUNZIONANO GLI ALGORITMI DI YOUTUBE?
Chicche inaspettate

Con Creator Pro sto seguendo le spiegazioni degli algoritmi di YouTube da parte dello staff e ci sono delle chicche interessanti:

Questi due video li considero di cultura generale, dovrebbero vederli tutti e tutte.

Marco Carovana invece (moderatore della sezione YouTube di Connect.gt) vuole fare un documentario e cerca dei Creators di vecchia data. Fai girare la voce?

Inoltre qualche discussione/video interessante:


Cose che in queste settimane ho scoperto.

Dal Gruppo Telegram di FastForward, segnalati da Michele Polo, Lyzem Search (motore di ricerca per robe su Telegram che vanno indicizzate) e Owncast Online (per farsi il proprio sistema di live streaming).

Dalla Newsletter Cira il Mondo Cira Di Andrea Ciraolo: diamo l’estrema unzione a Wetransfer e abbracciamo calorosamente https://wormhole.app/ che permette il passaggio di file fino a 10 GB (!) con la end-to-end encryption e il link che si autodistruggerà come i messaggi dell’ispettore Gadget.

Da non mi ricordo dove: https://www.markup.io/ uno strumento per ricevere feedback visuali e collaborativi sui progetti web, mi ricorda https://oslo.io/ che fa la stessa cosa per i video.

Da Mariachiara Marsella: https://toolbox.google.com/factcheck/explorer è uno strumento che consente di vedere cosa c’è su Google che ha avuto un fact check.

Dalla Newsletter di Aleyda Solis: SchemShare! Crea, modifica e condividi tuoi schema. Veramente utile anche per trovare degli esempi di codice.

Da Matt Navarra: https://www.tweepsbook.com/ un tool per salvare i tweet con un senso.

Da Connect.gt: il tool di Canva per le Presentazioni.

Da una newsletter, ma non ricordo quale. https://www.photopea.com/ un fotosciop gratis e online. Fotosciop scritto proprio fotosciop perché come photopea scimmiotta photoshop io scimmiotto photopea. Che comunque è del 2013.


L’edizione di Ellissi del 30 Aprile (di Valerio Bassan): Parliamo di podcast e di Chora Media, con Mario Calabresi e anche l’ultima sul calmtainment.

L’edizione di Vincos del 23 Aprile (di Vincenzo Cosenza) La strategia audio di Facebook. Io ve lo dico: Clubhouse sarà ricordato come la meteora che ha fatto sviluppare tecnologie audio ad altri. Una roba solo audio con quel livello di impegno e attenzione è difficile da sostenere. Ve ne parlerò di sicuro.

Il report The State of the Creator Economy (2021)| Definition, Growth & Market Size a me non piace il termine Creator Economy, userei anche la parola community, vero centro di questa roba qui.

Dalla newsletter di Let Me Tell It: uno studio su 100 Headlines.

Dalla newsletter di DataMediaHub dove si mette in evidenza YouTube ha aumentato del 50% i propri ricavi. Qui i dati dell’azienda.

Dalla newsletter Guerre di Rete: “Alcuni parlamentari europei hanno avuto delle videochiamate con quello che ritenevano essere Leonid Volkov, oppositore di Putin e vicino a Navalny. Ma non era lui” Ipotesi DeepFake - Guardian. Dal mio punto di vista, per certe cose, ci serve un ID che possa certificare che il contenuto è di una persona.


Ogni tanto vengo intervistato sui temi a me cari e non ho mai segnalato in newsletter questi contenuti. Lo faccio ora, sono tutte molto recenti.

A Giugno, sulla rivista Sapere, troverete un’intervista su SEO e Algoritmi.

Già disponibili invece:

Ora che metto in fila tutte queste interviste fatte ultimamente, sperando di non aver dimenticato nessuno, dico: cavolo ne ho rilasciato 9 e tutte e 9 su temi diversi.


SALUTI
Se hai suggerimenti per migliorare questa Newsletter puoi farlo con un commento.
Se vuoi approfondire qualcosa su FastForward o Creator Pro, scrivimi.
Se vuoi contattarmi in privato puoi rispondermi o scrivermi su Connect.gt: questo è il mio profilo.

La condivisione è partecipazione!
Grazie per il tuo supporto, la newsletter sta crescendo!
Per iscriversi: https://giorgiotaverniti.substack.com/
Buon inizio settimana a tutti e tutte

p.s.

La FastLetter è anche in video